A partire dal 30 maggio 2024 sulle linee 3 e 16 del servizio urbano di Padova sarà attiva una ulteriore modalità di pagamento semplificato che prevede l’utilizzo di carta di credito/debito per l’acquisto di un titolo di viaggio virtuale direttamente per il tramite della validatrice a bordo bus.

La nuova modalità, già operativa sui tram di Padova, sarà gradualmente estesa ai bus in esercizio sulle tratte urbane contrassegnati da apposita indicazione riportata sulla porta anteriore di salita.

Per accedere alla modalità di acquisto contactless, è necessario disporre di carta di pagamento, di credito o di debito contactless (fisica o virtuale) in corso di validità (circuiti Mastercard, Maestro e Visa).

Il titolo acquistabile con la modalità contactless è esclusivamente il biglietto ordinario urbano TU1 di Padova da 1,70€ ed è utilizzabile esclusivamente per spostamenti all’interno della zona Arancio con validità temporale di 90 minuti. il biglietto acquistato con questa modalità è digitale (non cartaceo) e sarà valido dal momento dell’acquisito.

È possibile acquistare un unico titolo di viaggio con la stessa carta (1 carta>1 biglietto): l’acquisto di più titoli di viaggio virtuali è possibile soltanto utilizzando carte di pagamento differenti, una per ogni ulteriore titolo, o ricorrendo all’APP Busitalia Veneto.

Per viaggiare nella zona Azzurra, quindi oltre i limiti della tratta urbana TU1, anche utilizzando i bus in cui è attivo il nuovo servizio, è necessario munirsi di un biglietto TU2 ricorrendo alle altre modalità di acquisto disponibili.

Per acquistare un unico titolo di viaggio in fascia TU1 con modalità contactless, serve un “TAP”: è necessario avvicinare la propria carta di pagamento (fisica o virtuale) alla validatrice ed attendere il messaggio di conferma che l’operazione è andata a buon fine. Il dispositivo non rilascia alcuna ricevuta cartacea.

Il messaggio che l’operazione è andata a buon fine è costituito dalla scritta verde “titolo valido” sullo schermo della validatrice.

Nel caso in cui l’operazione non sia andata a buon fine sullo schermo appare la scritta rossa “titolo non valido”

In questo caso, è necessario munirsi tempestivamente di regolare titolo di viaggio, per non incorrere nelle sanzioni previste ad es. ricorrendo all’APP Busitalia Veneto.

In caso di dubbio sull’esito dell’operazione, è possibile fare un nuovo TAP per verificare se appare la scritta in verde sullo schermo. Per tutte le tappature effettuate entro i 90 minuti dal primo tap non verrà addebitato alcun costo aggiuntivo. In caso di eventuale trasbordo verso altro bus/tram, in ambito di validità della tariffa TU1, non è necessario  effettuare un nuovo TAP.

Se nella stessa giornata vengono effettuati 3 o più TAP a distanza di più di 90 minuti uno dall’altro il sistema addebita la best fare di € 4,70, che corrisponde al costo del biglietto giornaliero.

In caso di verifica, è necessario comunicare al personale addetto di Busitalia le ultime 4 cifre della carta di pagamento con cui è stata effettuata l’operazione. Se si è utilizzata una carta virtuale bisogna comunicare il numero della carta virtuale, che può essere diverso da quello della carta fisica ad essa associata.

Registrando la carta utilizzata sul portale sarà possibile visualizzare in tempo reale ogni TAP effettuato a bordo dei mezzi Busitalia Veneto e, successivamente, il riepilogo dei biglietti acquistati ed il relativo costo.

Le modalità e le tempistiche di addebito dell’importo corrisposto e addebitato seguono le regole del circuito della carta, ivi compresa la possibilità di un pre-addebito di importo diverso dal costo del titolo acquistato. Infatti, le banche possono avere tempi diversi per effettuare l’addebito esatto del costo sostenuto. 

Per quanto non diversamente specificato nel presente, valgono le regole previste dalle Condizioni di Trasporto di Busitalia Veneto.

Condizioni valide alla data del 30/05/2024