L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è stata sottoscritta da 193 Paesi membri delle Nazioni Unite e approvata all’Assemblea Generale dell’ONU il 25 settembre 2015. L’Agenda è costituita da 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals) e 169 sotto-obiettivi, da conseguire in ambito sociale, ambientale ed economico entro il 2030.  

Gli obiettivi mirano a costruire un mondo diverso, attraverso il contrasto alla povertà, la riduzione delle disuguaglianze e il sostegno ad uno sviluppo economico e sociale sostenibile. 

Gli obiettivi hanno validità globale, coinvolgendo tutti i Paesi, chiamati a fornire un contributo in base alle proprie capacità. Tutte le componenti della società sono responsabili del raggiungimento di questi obiettivi, incluse le imprese pubbliche e private.

Ad oggi, sono sei i goal su cui il Gruppo FS Italiane si è impegnato in particolare, definendo anche tre obiettivi di lungo periodo. In questo quadro, Busitalia ha contribuito nel processo di declinazione degli obiettivi strategici di lungo periodo in impegni concreti e target intermedi.

Obiettivo Target Contributo agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Agenda 2030)
Mobilità sostenibile
Incrementare le quote di mobilità collettiva e alternativa per persone e merci

Passeggeri: 5% di modal shift da auto privata a mobilità condivisa, pubblica e dolce al 2030 (15% al 2050), rispetto al 2015.

Merci: 50% trasporto su gomma e 50% trasporto su treno al 2050 (tratte superiori a 300 km).

Obiettivo 9: imprese, innovazione e infrastrutture

Obiettivo 11: città e comunità sostenibili

Obiettivo 13: lotta contro il cambiamento climatico

Energia ed emissioni
Raggiungere un mix energetico carbon-neutral
Carbon-neutral entro il 2050 (inclusa trazione).

Obiettivo 12: consumo e produzione responsabili

Obiettivo 13: lotta contro il cambiamento climatico

Sicurezza
Diventare best in class in Europa

Zero eventi mortali riferiti a viaggiatori su mezzi del Gruppo FS (treno, autobus e altri sistemidi mobilità), a persone interferenti con l'ecosistema ferroviario, al personale del Gruppo FS e delle ditte appaltatrici, entro il 2050.

Meno 50%, rispetto al 2015, degli incidenti mortali sulle strade di competenza Anas entro il 2030.

Obiettivo 3: salute e benessere

Obiettivo 8: lavoro dignitoso e crescita economica

L’impegno di Busitalia al raggiungimento degli SDG è testimoniato anche dalla definizione della Politica di Sostenibilità, documento ispirato agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e articolato in commitment specifici su 7 aree rilevanti per l’azienda.

Inoltre, Busitalia ogni anno comunica e quantifica il proprio contributo alla realizzazione di uno sviluppo sostenibile anche partecipando alla definizione del Rapporto di Sostenibilità del Gruppo FS Italiane.