A A A

I Gigli Shopping Bus: diretto, comodo e fa bene all'ambiente

Il servizio collega la stazione di Firenze SMN al Centro Commerciale e viceversa

Da fine novembre risparmiati 7.000 viaggi di mezzi privati

Campi Bisenzio (FI), 19 febbraio 2020

Spostarsi con comodità e rispettando l’ambiente: è il nuovo servizio “I GIGLI Shopping Bus” garantito dal Centro Commerciale I GIGLI in collaborazione con Busitalia e Cap in partenza tutti i giorni, inclusi i festivi, da Firenze a I GIGLI. Il bus diretto, che ha preso il via il 27 novembre scorso, è in partenza dalla Stazione di Firenze Santa Maria Novella (Autostazione Busitalia, via Santa Caterina da Siena 17) dalle 7.50 alle 22 e il ritorno è da I GIGLI, a Campi Bisenzio, fino a Firenze Santa Maria Novella dalle 9 alle 22.45. L’accordo nasce in collaborazione con i due player del servizio di mobilità pubblica più importanti sul territorio, ovvero Busitalia e Cap Autolinee.

Gli autobus attivi sono due - oltre uno di scorta - e riescono a coprire 8 coppie di corse giornaliere permettendo di raggiungere il Centro Commerciale, e viceversa il centro cittadino, in soli 35 minuti circa. Gli orari della mattina e della sera sono stati scelti in virtù di un possibile utilizzo da parte dei dipendenti del Centro Commerciale, che potranno quindi arrivare a I GIGLI e ritornare a casa con estrema comodità. Per l’occasione Busitalia e Cap hanno predisposto tariffe e abbonamenti agevolati.

La fermata dista poche decine di metri dall’ingresso di Corte Tonda, e, per facilitare il percorso, sono stati predisposti una serie di adesivi calpestabili da esterno e alcune ‘beach flag’, bandiere per identificare le posizioni.

Dall’avvio del servizio al 31 gennaio scorso i passeggeri sono stati circa 3.500, per un totale di 7.000 viaggi di andata e ritorno risparmiati con il mezzo privato. Il collegamento, che ha un impatto positivo sull’abbattimento del traffico, contribuisce alla riduzione delle emissioni. Infatti, considerando una media di 70 auto ogni 100 abitanti (secondo il “Rapporto di mobilità degli italiani”), si può ipotizzare un risparmio sull’utilizzo di almeno 2.800 auto e la conseguente riduzione di emissioni di CO2 derivanti. Il biglietto può essere acquistato direttamente a bordo del bus, nella biglietteria dell'Autostazione Busitalia o nei punti vendita convenzionati.

“Abbiamo creduto fortemente in questo nuovo servizio - dichiara il direttore del Centro Commerciale, Antonino D’Agostino - che collega la stazione del capoluogo a I GIGLI, permettendo di viaggiare con i mezzi pubblici, agevolando le persone a spostarsi e abbattendo il traffico e le emissioni. Pensiamo che questo collegamento sia particolarmente utile per i giovani, i turisti, gli studenti e chi non ha la patente di guida, che potranno raggiungere comodamente il Centro Commerciale. In aggiunta all’attenzione all’ambiente, che I GIGLI portano avanti anche con altre azioni come il parcheggio dedicato al car sharing, le postazioni delle colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, siamo soddisfatti di veder collegato ancora meglio a Firenze il territorio in cui ci troviamo, che oltre a ospitare il Centro Commerciale, vede la presenza di tante aziende e servizi”.

“La nostra Azienda - afferma Stefano Bonora, Direttore Regionale Toscana di Busitalia - ha accolto con entusiasmo la proposta di partnership del Centro Commerciale I GIGLI finalizzata a realizzare un servizio di collegamento con il centro città di Firenze, comodo, diretto e sicuro. Grazie al nuovo servizio giornaliero di navetta I GIGLI diventano ancora più ‘vicini' e facili da raggiungere per tutti i fiorentini, dagli studenti alle famiglie, che scelgono un mezzo pubblico efficiente e attento all'ambiente piuttosto che il mezzo privato”.

“Siamo contenti di poter essere parte attiva di questo progetto che va in scia a tante buone pratiche già presenti sul nostro territorio. - dichiara il presidente di Cap Giuseppe Gori -. L’iniziativa de I GIGLI di incentivare l'utilizzo dell'autobus anche come mezzo di trasporto per lo shopping non può che trovarci pienamente in linea. I dati fin ora registrati sono assai incoraggianti: le persone scelgono di prendere il bus piuttosto che l'auto privata permettendo un abbattimento sensibile dell'inquinamento. Ed è un po' quello che abbiamo provato anche noi a sensibilizzare recentemente con l'iniziativa del bus elettrico”.